Open Academy


Sperimentazione di condivisione open della ricerca in ambito accademico

  • Destinatari

Docenti universitari

  • Il progetto in breve

Superare il modello dell’open access e arrivare a una open science, per condividere in progress con la comunità scientifica il proprio lavoro di ricerca

  • Perché realizzare questo progetto

Il modello pubblicazione open access sfrutta le nuove tecnologie per permettere alla comunità scientifica di condividere i risultati delle proprie ricerche in modo gratuito e immediato, senza fee aggiuntive e senza i tempi lunghi di produzione e distribuzione che, inevitabilmente, il processo di stampa su carta comportano. Ma, nonostante tali caratteristiche estremamente positive, l’open access è un modello di distribuzione di contenuti ‘chiusi’, di lavori scientifici cioè che vengono condivisi dai ricercatori come prodotti conclusi, che possono poi essere successivamente accolti o criticati in successive pubblicazioni e recensioni. Il modello di condivisione dell’open science ‘anticipa’ invece il momento di confronto interno alla comunità scientifica. Un lavoro condiviso secondo questa modalità, infatti, comporta l’apertura di un file condiviso online su una specifica piattaforma, che può essere modificato, nel suo testo, soltanto dall’autore, ma che può essere commentato da tutti gli utenti che l’autore deciderà di accogliere (una comunità ristretta e selezionata o anche tutti gli utenti potenzialmente interessati). Aprendo così il laboratorio del proprio lavoro di ricerca e scrittura in itinere,il ricercatore potrà sottoporre alla comunità scientifica l’avanzamento del proprio lavoro in progress, ricevendo così quasi in tempo reale suggerimenti e eventualmente critiche che gli permetteranno di migliorare e ampliare il lavoro prima di chiuderlo

  • Come è organizzato il progetto

Il progetto prevede una consulenza complessiva per l’utilizzo delle piattaforme e la costruzione di una campagna informativa di condivisione dei progetti