Scrittura collaborativa: cos’è e come iniziare a usarla

Scrittura collaborativa: cos’è e come iniziare a usarla

Ecco come è andato il workshop di Scrittura collaborativa, organizzato da Progetto Vivarium in collaborazione con l’Associazione Mind the Gaps per promuovere strumenti di didattica innovativa e condivisione della ricerca.

A partire dal 26 Febbraio, per quattro settimane, si è svolto presso il Centro FiTMU il Workshop di Scrittura Collaborativa, rivolto a docente, dottori, dottorandi e altre figure professionali interessate all’utilizzo di strumenti di didattica innovativa e condivisione della ricerca.

Non hai partecipato al workshop di scrittura collaborativa?

Se te lo sei perso, ma sei interessato a questo argomento, vorresti sapere che cos’è la Scrittura collaborativa e come usarla per la tua didattica o per i tuoi progetti, continua nella lettura di questo post!

Hai partecipato al workshop e vorresti subito iniziare a usare la scrittura collaborativa per le tue attivita?

Se, invece, eri tra i partecipanti e hai trovato utile e interessante questo strumento e vorresti inizare subito a usare la scrittura collaborativa, qui troverai un utile recap di quello che hai appreso durante il workshop!

Che cos’è la scrittura collaborativa?

La scrittura collaborativa è un processo di scrittura a più mani. I testi prodotti, che siano documenti letterari (nel caso si parla di ‘scrittura collettiva’) o codici sorgente, sono il mosaico dei contributi dei singoli. L’apertura delle modalità di produzione del testo alla collaborazione non è una pratica nativa digitale. Il linguaggio è sempre comunicazione e condivisione.

In tutti i tempi l’altro e la comunità partecipano dei moti del pensiero e della penna: ora come voce fuori campo, ora come interlocutore in dialogo, ora semplicemente come insieme di (pre)giudizi che costituiscono il punto di partenza e il punto di vista.

La rivoluzione digitale sprigiona tutte le potenzialità della scrittura come collaborazione. Infatti, la libera dalle maglie del supporto materiale e le dà asincronicità: non sono più un luogo fisico e un tempo stabilito a determinare la collaborazione nella scrittura, che può avvenire ovunque e in qualsiasi momento.

Perchè un wiki?

Wiki è un tool di scrittura collaborativa. È il software collaborativo che permette la creazione, la modifica e l’illustrazione collaborativa di contenuti all’interno di un sito web. È il varco virtuale in cui la scrittura collaborativa diventa possibile, senza chiedere ai collaboratori di stare esclusivamente dentro spazi e tempi condivisi: il tempo di una riunione, di un brain storming o della progettazione, quindi la redazione, il circolo, l’aula.

Wiki

Wikipedia: il Wiki più famoso al mondo!

Wikipedia è solo il Wiki più famoso al mondo.

Un prodotto di scrittura collaborativa su larga scala. Il grande laboratorio di questa enciclopedia è il mondo e la sua geografia è ridisegnata dalle condizioni dell’accesso online. I suoi contenuti sono in costante crescita, i collaboratori non si conoscono, ma intrattengono relazioni e non hanno mai condiviso uno stesso luogo reale. Il prodotto del loro incontro nella scrittura è unico: è un’enciclopedia, che è anche una comunità, frutto del contributo di ciascuno, che può essere rivisto e corretto in qualsiasi momento, senza patenti di ‘autorità’.

In un altro post abbiamo parlato di Wikipedia e dei sui 5 pilastri >> Leggilo ora!

Wikipedia

Ecco le caratteristiche principali di un Wiki?

  • Gratuito e totalmente residente sul web
  • Produce pagine multimediali e ipertestuali
  • Collaborativo
  • Aperto

Un wiki non chiede il pagamento di un pedaggio e non ha bisogno di essere raggiunto, se non dalla porta dell’accesso al web. Inaugura un nuovo modo di pensare la divulgazione, perché libera i contenuti dai supporti e dai luoghi in cui è stato custodito. È orizzontale e collaborativo, perciò è molto più adatto dei supporti materiali a seguire e riprodurre i collegamenti (link) del pensiero e il modo in cui una comunità se ne appropria. Infine, un wiki è aperto, è continuamente in progress. Le piattaforme wiki non conoscono il limite di una pagina che sia ultima.

Cosa posso fare con un wiki?

Con un wiki puoi dare una forma ai contenuti e quella forma costituisce un accesso per altri, cioè diventa la porta di una comunità. I contenuti, che siano un archivio di conoscenze personali o un database di dati, possono essere raccolti in un wiki, che diventa il luogo in cui quelle informazioni possono essere condivise e generare nuovi processi di scrittura. Le piattaforme wiki ti permettono di fondare una comunità basata sullo scambio di informazioni e sull’apprendimento.

Ecco due esempi di utilizzo di piattaforme wiki indipendenti:

Scrittura collaborativa: come iniziare!

Tutto quello che devi fare per iniziare a usare la Scrittura collaborativa è attivare un wiki, organizzare le idee, trovare i collaboratori per il tuo progetto e imparare poce semplici regole che ti permetteranno di dare ai tuoi contenuti una forma editoriale accattivante e comunicativa!

Sei pronto a iniziare il tuo progetto di Scrittura Collaborativa?

Il wikiManuale di Scrittura collaborativa

Abbiamo creato un Wiki-Manuale in cui abbiamo descritto tutti i passi utili per dare vita al vostro wiki, per renderlo accattivante e di semplice utilizzo per i vostri utenti.

Strumenti per la scrittura collaborativa in aula: i nostri schoolkit

I nostri schoolkit sono schede di supporto per docenti e formatori; in ogni schoolkit sono forniti tutti i materiali e indicati i singoli passaggi per organizzare e monitorare attività di lavoro sulle piattaforme wiki

Prova uno dei tre schoolkit disponibili:

Vuoi attivare con noi un progetto Wiki tutto tuo?

Contattaci per sapere come attivare un Wiki di Scrittura collaborativa con il supporto e l’affiancamento di Progetto Vivarium!

Info sull'autore

Melissa Giannetta author

Giornalista pubblicista, dottoranda in «Ricerche e Studi sull’Antichità, il Medioevo e l’Umanesimo» presso l’Università degli Studi di Salerno. È membro del Centro di Ricerca FiTMU.

Lascia una risposta